10 Dic 2020

Con il processo di rigenerazione ECONYL® MAMMUT dà nuova vita alle corde da arrampicata

Mammut ECONYL® rope

MAMMUT e l’ONG Protect Our Winters Switzerland (POW) hanno concluso con successo il progetto pilota «Close the Loop». Insieme danno nuova vita alle corde da arrampicata. Il risultato: 1000 magliette fatte con filo ECONYL® e una significativa riduzione delle emissioni di CO2.

In quanto firmataria di UN Fashion Industry Charter for Climate Action, MAMMUT si è impegnata a ridurre le proprie emissioni di CO2 del 30% entro il 2030 e a raggiungere emissioni zero entro il 2050.

Una corda da arrampicata viene usata per circa cinque anni prima di essere dismessa. «Close the Loop» nasce con l’obiettivo di trovare un modo per riutilizzare il materiale che compone le corde usate.

A giugno 2020 MAMMUT ha iniziato a raccogliere le corde da arrampicata usate.  L’idea è stata accolta positivamente dalla comunità di climber tanto che dai 9 punti di raccolta istituiti inizialmente, si è arrivati ad un totale di 50 alla fine del progetto.

In tre mesi sono stati recuperati 748 chilogrammi di corde, consegnate ad Aquafil per essere rigenerate in nylon ECONYL®.

I designer di MAMMUT hanno disegnato delle magliette composte al 100% di filo ECONYL®.

«Close the Loop» è un importante passo verso l’obiettivo emissioni zero. MAMMUT sta testando come espandere il progetto: se tutto il nylon standard fosse sostituito con ECONYL® si otterrebbe una riduzione di 6800 tonnellate di CO2 entro il 2030.

Related posts