25 Mag 2020

VANITY FAIR – Costumi da bagno, quelli che hanno a cuore il Pianeta

Category: ,

di Valentina Bottoni

Impatto ambientale ridotto e uso di materiali riciclati: lo swimwear più all’avanguardia punta sulla salvaguardia del mare e del suo ecosistema. Senza però dimenticare lo stile


Nylon, lycra ed elastam sono tessuti comunemente utilizzati per realizzare interi e bikini che si adattano alla perfezione al corpo e asciugano in fretta. Due caratteristiche fondamentali dietro le quali si nascondono dettagli tutt’altro che green. Questo tipo di filati, infatti, sono ottenuti grazie alla lavorazione del petrolio e finiscono per rilasciare in mare microplastiche dannose per l’ecosistema, ma anche per l’uomo dato che i pesci di cui ci nutriamo finiscono per cibarsi di queste particelle.

Come fare per impiegare materiali funzionali che non danneggino l’ambiente? A sorpresa, la soluzione a questo dilemma è tutta italiana e si chiama Econyl®. Si tratta di un il filo di nylon rigenerato che ha rivoluzionato il pianeta swimwear, ideato da Aquafil, azienda leader mondiale nel settore delle fibre sintetiche con sede ad Arco di Trento. Grazie ad una tecnologia senza precedenti, i rifiuti abbandonati in mare come boe e reti da pesca vengono recuperati e lavorati in modo da ottenere un tessuto vergine, riutilizzabile infinite volte. Un’innovazione senza precedenti, che ha permesso la nascita di tanti brand attenti alla causa ecologica e la conversione di grandi nomi ad un produzione più consapevole. Come Reformation, il marchio di abbigliamento americano che spopola tra le star anche per il suo impegno costante verso pratiche più green.

Anche le celebrities più attente all’ambiente hanno dimostrato di sostenere i brand di costumi che puntano proprio su materiali riciclati e pratiche attente al benessere dei lavoratori. Haley Bieber, non solo ha postato di recente sul suo account Instagram una foto per ricordare la Giornata della Terra ma è stata avvistata più volte con indosso un bikini del brand Ookioh, che utilizza proprio l’Econyl® per le sue creazioni.

(…)

Leggi l’articolo

Related posts