Alle nuove fibre rigenerate si aggiunge il cashmere dal quale viene ricavato un filato ecologico con realizzare cappelli, sciarpe e guanti


Si sente sempre piú spesso parlare di tessuti ecologici ricavati dal riciclo di materiali di scarto o da fibre rigenerate e trasformate in filati sostenibili. L’attenzione all’ambiente e la promozione di uno stile di vita piú virtuoso sono diventati un vero e proprio valore aggiunto nel campo delle nuove tendenze fashion. Basti pensare alle iniziative di brand blasonati come Arena e La Perlache hanno realizzato capi sostenibili utilizzando l’ECONYL® il rivoluzionario filato ottenuto dal nylon rigenerato ricavato da vecchie reti da pesca, tappeti e abiti sintetici. O a nuovi marchi ecologici come Wave-O che sull’ECONYL® ha basato  un’intera linea di magliette. O ancora a chi, come MOK, con la moquette rigenerata ha dato vita a borse ed accessori.

leggi l’articolo