CORRIERE DELLA SERA – Che stoffa è? Sorpresa: lattine e reti da pesca, bucce di mela e «pastazzo» d’arance. Tutto riciclato

L’altra moda, quella che rimette in circolo gli scarti, è uscita dalla nicchia ed è arrivata ai red carpet, nei department store e ora raccontato anche con una mostra al Victoria & Albert Museum di Londra. Storia di un’ascesa irresistibile

di Gian Luca Bauzano


Gialli, succosi e con il loro bel pennacchio verde. Macro pois fantasia? Proprio no. Sono ananas, ricamati in filo di seta su un velo di mussola bianca. Quella del peplo (custodito nell’archivio — quasi — segreto del Museo Palais Galliera di Parigi), indossato da Joséphine de Beauharnais, prima moglie di Napoleone.

(…)

Così se Tiziano Guardini, 37 anni, il vincitore, per ricamare i suoi abiti ha usato conchiglie riciclate e compact disc scartati, i CoTe hanno scelto l’ECONYL, filato derivato da reti da pesca riciclate per le loro sottovesti.

 

Read more